Categorie
Tutti gli articoli Vendere Casa

EREDITARE UN IMMOBILE: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

L'eredita di un immobile determina una serie di incombenze burocratiche e valutazioni economiche, è perciò necessario compiere una serie di azioni per evitare errori. 
Abbiamo trattato questo argomento con vari articoli e quello di oggi vuole essere un sunto per inquadrare il tutto dal punto di vista cronologico. 
Se dopo aver letto l'articolo ritieni di aver bisogno di maggiori informazioni puoi leggere i singoli articoli che abbiamo prodotto, eccoli: 

Partiamo con il primo argomento.

ACCETTAZIONE DELL'EREDITÀ

È obbligatorio dichiarare che un bene è accettato come eredità; questo è un concetto cardine. Non si può obbligare nessuno a prendersi carico dei beni che possono essere ereditati. 
Di seguito gli elementi più importanti per quanto riguarda l'accettazione dell'eredità: 

  • Accettazione espressa 
  • Accettazione tacita 
  • Accettazione con beneficio di inventario e  accettazione pura e semplice 
  • Termina dell’accettazione  
  • Trascrizione  

1

Step 1 - ACCETTAZIONE ESPRESSA 

Bisognerà accettare l’eredità tramite un atto pubblico o una scrittura privata 

2

Step 2 - ACCETTAZIONE TACITA 

Si ha questo tipo di accettazione quando una persona compie degli atti o delle azioni che fanno presumere il fatto che voglia accettare. 

3

Step 3 - ACCETTAZIONE CON BENEFICIO D'INVENTARIO 

Si accetta l'eredità e non viene mischiato il proprio patrimonio con quello ereditato. 
In presenza di debiti del defunto questi ultimi verranno pagati solamente con l’ausilio dei beni ereditati. 

4

Step 4 - ACCETTAZIONE PURA E SEMPLICE 

È il contrario del punto precedente: si accetta incondizionatamente esponendoci a potenziali rischi 

5

Step 5 - TERMINE ACCETTAZIONE  

Il termine è di 10 anni ma questo arco temporale può cambiare in seguito a richieste di tipo riduttivo da parte di chi ha interessi economici dimostrabili. 

6

Step 6 - TRASCRIZIONE DELL’ACCETTAZIONE 

Nel caso si accetti in maniera tacita l’eredità e si voglia vendere un immobile è necessaria la trascrizione nel registro della conservatoria immobiliare. 


 Passiamo ora all'argomento successivo:


QUOTE EREDITARIE E LEGITTIMA

La quota ereditaria cambia in base a diversi fattori. 
Il primo fattore riguarda la presenza o meno di un testamento; il de cuius può decidere di destinare una quota di eredità a determinati soggetti. 
Il massimale di questa quota è limitato dalla legge e può variare in base al rapporto di parentela tra gli eredi. 
Se non vi sono eredi la quota libera è pari al 100%.
Il secondo fattore che determina variabilità alle quote è dato dal grado di parentela degli eredi. Sono tante le variabili da considerare per cui ti consiglio di leggere l'articolo dedicato a questo argomento:
QUOTE EREDITARIE 


Successivo argomento:


DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE

La dichiarazione di successione consiste nel comunicare all'Agenzia delle Entrate il passaggio giuridico dei beni ereditati; è quindi una dichiarazione di natura fiscale.  
La dichiarazione è obbligatoria e gli eredi sono tenuti a farla. 
Deve essere inoltrata entro 12 mesi dall' apertura della successione ed e un eventuale ritardo comporta il pagamento di una sanzione. 
Non è particolarmente complicato compilare una dichiarazione successione ma è meglio rivolgersi ad un professionista o ad un centro di assistenza fiscale. 


Vediamo ora il prossimo step. 

 

TASSE SULLA SUCCESSIONE

Quando si eredita un immobile dovremmo pagare le tasse sulla successione oltre alle imposte ipotecarie e catastali. 
Per pagare il tutto occorre attribuire un valore al bene e per far ciò si prende come riferimento il valore catastale.  
Per capire come fare in maniera corretta il calcolo ti invito a leggere l'articolo tasse sulla successione.  
Sul valore ottenuto si paga percentualmente ed in base al grado di parentela (4% per i parenti linea retta, 6% per fratelli/sorelle, 6% per gli altri parenti e 8% per tutti gli altri). 
È importante sapere che esistono delle franchigie, nello specifico di un milione di euro per i parenti in linea retta e 100.000 € per i fratelli/sorelle.  
Questa franchigia potrebbe eliminare il problema del pagamento della tassa sulla successione. 
Per ciò che concerne le imposte ipotecarie e catastali queste sono dovute rispettivamente al 2% e all 1%. 


Vediamo ora l’ultimo argomento 

VENDITA DI UN IMMOBILE FRA COEREDI

Un evento di questo tipo non ha nessun grado di difficolta se vi è l'accordo di tutti gli eredi; i problemi sorgono quando, al contrario, sono presenti frizioni familiari. 
Sono tanti i motivi che fanno nascere queste problematiche e questo lo abbiamo visto in un articolo dedicato;
VENDITA DI UN IMMOBILE FRA COEREDI. 
Se non si raggiunge un accordo di vendita sono possibili due strade: 

- la vendita della singola quota gli altri o ad estranei  
- procedere con la divisione giudiziale 


Quest'ultima tipologia è la più dolorosa perché, molto probabilmente, determinerà la svendita dell'immobile e la presa in carico delle spese di giustizia. 


Ecco, questa era una panoramica sull’argomento eredità se vuoi approfondire puoi visionare gli articoli che ho messo in evidenza nella premessa. 

STAI VENDENDO IL TUO IMMOBILE?

Se stai vendendo un immobile ereditato il metodo riCASAre potrebbe fare al caso tuo.

Cerchi di Vendere il tuo Vecchio Appartamento?

Se vuoi valorizzare e vendere il tuo vecchio appartamento puoi contattarci compilando il form dei contatti, ti risponderemo nel più breve tempo possibile.
In alternativa puoi chiamarci al numero 0794812289 oppure mandarci un messaggio whatsapp dopo aver cliccato sul logo.

RCQUADRO INVESTMENTS SRL
Via Capitano Bellieni 5
07100-Sassari (SS)
Tel. 0794812289
info@ricasare.com

P.Iva 02394980904
Dati Societari

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2020-2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *