Categorie
Ristrutturazione di immobili Tutti gli articoli

CAMINETTO AL BIOETANOLO. UN COMBUSTIBILE ECOLOGICO

Il caminetto a bioetanolo (o biocamino) è una valida alternativa a quello tradizionale a legna, che in più ha il vantaggio di non inquinare e di non necessitare grandi lavori per l’installazione.
Il bioetanolo è infatti un combustibile derivato dalla fermentazione di sostanze vegetali, che non produce fumi e altri residui.
Questa è un’ottima cosa se stai cercando una soluzione a basso impatto ambientale e che non abbia nulla a che invidiare con un camino tradizionale.
Un caminetto di questo tipo è perfetto inoltre se vivi in condominio; sceglilo quindi se desideri dare un tocco in più al tuo appartamento in ristrutturazione in modo semplice e senza dover chiedere permessi per l’installazione.

Vediamo tutte le caratteristiche di un camino a bioetanolo e le diverse tipologie in vendita.

CARATTERISTICHE GENERALI

Come già detto, un biocamino non ha bisogno di canna fumaria, e non va nemmeno allacciato alla rete elettrica.
Si tratta quindi un camino facilissimo da installare, che va solo posizionato dove si desidera.
La struttura è generalmente in acciaio inox, in grado di resistere meglio alle alte temperature.

Il bioetanolo è un alcol ottenuto facendo fermentare i residui della lavorazione di prodotti vegetali.
Si tratta di un combustibile 100% naturale e sicuro, poiché non rilascia nell’aria sostanze che potrebbero fare male alla salute.

Per utilizzare il camino basta riempire il serbatoio di cui è dotato con il combustibile, e poi accenderlo con un normale accendino a collo lungo.
Terminato l’utilizzo, si può poi utilizzare l’apposito spegni fiamma che viene fornito in dotazione.

In linea di massima, con un litro di bioetanolo si può riscaldare all’incirca 20-30mq con un’autonomia di 4-5 ore.
Va detto però che la potenza e durata della fiamma variano a seconda del modello, quindi ti conviene valutarne diversi per capire quale fa al caso tuo.
Ad ogni modo, tieni conto che un camino di questo tipo può integrare il sistema di riscaldamento principale, ma non lo può sostituire del tutto.

TIPOLOGIE E COSTI

In vendita puoi trovare diversi modelli di caminetto a bioetanolo, che si possono adattare a vari contesti di arredamento:

  • Da appoggio
  • Da parete
  • Da incasso
  • Da pavimento 

In presenza di bambini o animali domestici il consiglio è di optare per modelli da parete o da incasso, che generalmente sono dotati di vetri protettivi per una maggiore sicurezza.
Per il resto ci si può davvero sbizzarrire con le diverse finiture; ne esistono infatti a effetto legno, o pietra e in vari stili, dal classico al contemporaneo.

La cosa interessante è che un camino a bioetanolo si può anche facilmente trasportare in caso di trasloco, il che lo rende un complemento d’arredo molto comodo e versatile.
Per quanto riguarda i costi, questi possono variare a seconda di alcuni fattori come

  • Dimensioni
  • Tipologia
  • Finiture

In generale però il costo è di circa 800-2000 euro per i camini di grandi dimensioni, e di 500-1000 euro per quelli più piccoli.
Quelli da pavimento sono più economici, e solitamente non superano i 300 euro. A questo poi va naturalmente aggiunto il costo del bioetanolo, che è intorno ai 3 euro al litro. 

Cerchi di Vendere il tuo Vecchio Appartamento?

Se vuoi valorizzare e vendere il tuo vecchio appartamento puoi contattarci compilando il form dei contatti, ti risponderemo nel più breve tempo possibile.
In alternativa puoi chiamarci al numero 0794812289 oppure mandarci un messaggio whatsapp dopo aver cliccato sul logo.




    RCQUADRO INVESTMENTS SRL
    Via Capitano Bellieni 5
    07100-Sassari (SS)
    Tel. 0794812289
    info@ricasare.com

    P.Iva 02394980904
    Dati Societari

    Lascia un commento

    Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2021

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *